PrimeroRoma-numero-1-del-cbd-online-10-regole-per-coltivare-cannabis

Per tutti gli appassionati della coltivazione outdoor questa è la guida perfetta che vi elencherà 10 regole per coltivare cannabis di successo.

10 REGOLE PER COLTIVARE CANNABIS OUTDOOR

  1. Scegli l’ambiente ideale, i fondamentali sono: luce, acqua e terreno. La scelta del posto giusto vi garantirà la produzione.

2. Prepara il terreno qualche mese prima. A fine autunno, preoccupatevi di scavare in profondità ossigenando la terra e incorporando con terriccio apposito che potrete trovare in uno dei punti vendita PRIMERO a Roma.

3. Un vaso per ciascuna pianta. Per evitare di rovinare l’apparato radicale fate crescere ogni pianta di cannabis in un vaso singolo. Al raggiungimento del quinto internodo, quando il fusto avrà un diametro di circa 50 cm potrete effettuare un trapianto.

4. Grande contenitore, grande produzione. Le piante hanno bisogno di spazio per crescere perciò tenete a mente che più sarà grande la buca o il vaso che avranno a disposizione e più diventeranno grandi.

5. La scelta dei semi. Scegliere i semi giusti farà la differenza in termini di qualità ma anche di quantità, informarsi al meglio e scegliere il giusto strain è una regola fondamentale.

6. Nascondi la tua coltivazione. I furti e i controlli sono i peggiori nemici delle coltivazioni di cannabis soprattutto nell’epoca del proibizionismo, perciò se vuoi salvare le tue piante tienile al sicuro.

7. L’esposizione delle piante (preferibilmente a sud) è di massima importanza per lo sfruttamento della luce. L’intensità di luce aumenta con l’altitudine, con un angolo di riflessione del terreno il più possibile perpendicolare rispetto ai raggi del sole.

8. Fare attenzione all’odore. Nascondere l’odore di una coltivazione di cannabis in fase di fioritura può essere davvero difficile, provate piantando attorno alla coltivazione piante aromatiche e per contrastare l’odore smuovetele una volta al giorno!

9. Attenzione a potare. Una volta cresciute le vostre piante potrebbero avere bisogno di essere sfoltite, sbagliare ramo o foglia potrebbe stressare la pianta e diminuire il raccolto perciò se siete inesperti il nostro consiglio è: fate attenzione a cosa tagliate!

10. Seccare è fondamentale. La cannabis ha bisogno del giusto ambiente per essere essiccata, possibilmente un luogo non distante dalla coltivazione per evitare di trasportare le infiorescenze. Il rischio (oltre alla galera) è di rovinare il prodotto durante il viaggio.